3 1 13 Kombination klSono poche le aziende in Svizzera, in cui l’agricoltore non deve mai viaggiare sulle strade pubbliche. Si stima che circa 1/3 delle ore di servizio di un trattore sono percorse su strada. Per l’agricoltore, le strade a grande traffico sono pericolose. I cambiamenti strutturali e la diminuzione della manodopera in agricoltura provocano un fabbisogno crescente di macchine sempre più grandi, ciò che causa a volte un notevole intralcio del traffico. Inoltre i veicoli agricoli hanno spesso una segnaletica insufficiente, sovente non riescono ad indicare adeguatamente i cambiamenti di direzione, sono lenti e a volte più larghi di altri veicoli.
L’installazione elettrica dei veicoli agricoli (luci ed indicatori di direzione) ed i catarifrangenti sono messi a dura prova. Esigono quindi riparazioni adeguate e frequenti controlli di funzionamento.

In svizzera, registriamo all'anno circa 400 incidenti stradali, dei quali quasi 10 mortali. 30–40% di questi inci denti capitano mentre sì svolta a sinistra. Le cause più frequenti d’incidenti sono un’illuminazione insufficiente, mancanza d’indicatori di direzione, freni difettosi o mancanza di retrovisori.
Per l’agricoltore, incidenti del genere possono avere conseguenze penali e finanziarie molto gravi.
Se l’agricoltore vuole mantenere il suo statuto speciale nella circolazione stradale deve tenere conto dei suoi doveri e delle sue responsabilità.
Ai sensi della legge sono considerate strade pubbliche tutte le strade, stradine, piazze, ecc., che non sono riservate ad un uso privato, bensì possono essere usate anche da terzi.
Molti incidenti stradali sarebbero evitabili se ci si attenesse meglio alle disposizioni contenute nel codice stradale.

Disposizioni legali

Legge federale sulla circolazione stradale (LCStr)
del 19 dicembre 1958 e susseguenti modifiche.

Ordinanza sulle norme della circolazione stradale (ONC)
del 13 novembre 1962 e susseguenti modifiche.

Ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli (OETV)
del 19 giugno 1995.

Ordinanza sull’ammissione alla circolazione di persone e veicoli (OAC)
del 27 ottobre 1976.

Ordinanza sull’assicurazione dei veicoli (OAV)
del 20 novembre 1959.

Diverse pubblicazioni del Dipartimento federale delle strade.

Direttive ECE/UE