Noi uilizziamo dei cookie. Scopri di più nel nostro Politica sulla privacy.

Impostazioni dei cookie

Abbiamo assolutamente bisogno di questi cookie per il corretto funzionamento del sito.

Questi cookie migliorano l'esperienza dell'utente. Per esempio, salvando le impostazioni della lingua che avete scelto. Se non consente questi cookie, alcuni di questi servizi potrebbero non funzionare correttamente.

Questo sito web può offrire contenuti o funzionalità che sono forniti da terzi sotto la loro responsabilità. Queste terze parti possono impostare i propri cookie, ad esempio, per tracciare l'attività dell'utente o per personalizzare e ottimizzare le loro offerte. Questi possono includere, tra gli altri, i seguenti cookie:
_ga (Google Analytics)
_gid (Google Analytics)
_gat_gtag_UA_116310506_3 (Google Analytics)
- NID (Google Maps)

Weiter einkaufen
Es befinden sich keine Produkte im Warenkorb.

Sicurezza del carico

Carico in generale
Non sovraccaricare i veicoli e i rimorchi. Sistemare il carico in modo che non comporti pericoli o fastidi per nessuno e che non possa cadere. Segnalare vistosamente i carichi sporgenti sia di giorno, sia di notte. Se la segnaletica viene coperta, posizionare congegni sostitutivi in corrispondenza delle aree coperte. Non viaggiare seduti sui carichi alti, ad esempio sulle balle di fieno. Appendere un ulteriore oggetto segnaletico, se il carico sporge dal veicolo o rimorchio sul retro più di 1 m.

Misurata da metà dell’asse posteriore del rimorchio, tale sporgenza non deve superare 5 metri. Distribuire il carico in modo omogeneo sul ponte di carico. Il carico sul timone non deve superare il 40% (massimo 3 t) del peso in esercizio del rimorchio. Il carico dell’asse anteriore del trattore deve essere almeno del 20% anche se si trainano rimorchi pesanti.

Bloccaggio del carico

Il peso di un carico - per quanto il carico possa essere pesante - non basta a tenere il carico fermo al suo posto. Di fatto vale quanto segue:
maggiore è il peso del carico, maggiore è l’energia che si genera quando il carico si muove. Durante il viaggio il veicolo vibra per le irregolarità della strada. Il carico oscilla su e giù. Quando si cambia direzione, ad es. quando si fa una curva, o si sbocca da una strada all’altra, il carico non deve spostarsi. Il bloccaggio del carico si orienta in base alla “guida normale”. Di questa fanno parte anche le frenate brusche, le manovre fatte all’ultimo momento per evitare un ostacolo e i tratti di strada pessimi, oltre a una combinazione di tali condizioni. Il fissaggio del carico può essere eseguito con l'adattamento alla forma (ad es. fissaggio con sponde, montanti) oppure con accoppiamento di forza (ad es. fissaggio delle merci con cinghie di fissaggio).

Struttura e mezzo ausiliario
La struttura e l’attrezzatura devono essere in grado di reggere le sollecitazioni generate dal carico. In particolare bisogna fare attenzione a quanto segue:

  • cinghie di fissaggio adatte al peso del carico
  • dimensioni sufficienti della parete frontale e delle sponde
  • punti di fissaggio stabili e disponibili in quantità sufficiente
  • bloccaggio delle sponde per tutelarsi da aperture impreviste


Per il fissaggio del carico con adattamento della forma, si possono usare bancali, travetti di legno a sezione quadrata e cunei. Reti e teloni sono utili per il trasporto di merce sfusa. L'impiego di tappettini antiscivolo aumenta il coefficiente d’attrito.

Il ponte di carico deve essere tanto resistente da reggere l’intero peso del carico senza danneggiarsi. Il carico deve essere fissato con una forza pari all’80% del suo peso con cinghie di fissaggio o con adattamento alla forma, ad esempio usando le sponde; di lato con il 50% e verso il retro con il 50%. Inoltre il carico deve essere fissato in modo tale da restare fermo sul ponte di carico.

Dispositivi di fissaggio
I piani di carico dei veicoli per il trasporto di merci solide con un peso totale superiore a 3,50 t, devono essere muniti di dispositivi per il fissaggio del carico che rispecchino lo stato della tecnica, così come viene descritto in particolare in EN 12640.

Corso agriTOP sul tema:

  • Sicurezza del carico agriTOP - corso di un giorno con i seguenti contenuti: fondamenti giuridici e di fisica, tipi di fissaggio del carico, valutazione e impiego dei mezzi di fissaggio e dei mezzi ausiliari, applicazione pratica all’oggetto
  • Organizziamo anche corsi personalizzati in base alle vostre esigenze. Contattateci!